Lo schiumatoio

Gli schiumatoi degli acquari funzionano secondo il semplice principio della colonna di contatto a riflusso, dove una corrente d’acqua da trattare si scontra con dell’aria meglio se ozonizzata, questo processo elimina le sostanze organiche con particolare effetto su quelle grasse alleggerendo o eliminando del tutto sostanze che andrebberro ad arricchire l'acquario di composti azotati utili alla proliferazione di alghe e cianobatteri. Per capire la semplicità e la genialità di questo apparecchio basti osservare una goccia d'olio (grasso) in un bicchiere d'acqua e quanto sia predisposto molecolarmente a rimanerne separato oppure la schiuma del mare sul bagno-asciuga che evidenzia più di ogni altra cosa un mare inquinato da uno pulito. Va da sè che la capacità della corrente d’acqua e la quantità dell’aria immessa nello schiumatoio determinano l’efficacia dello stesso, ma avendo la “camera” di schiumaggio un limite fisico all’immissione di questi due elementi non si possono aumentare le immissioni di acqua ed aria senza aumentare il volume della camera di “contatto”. Per questi motivi gli schiumatoi per essere efficienti devono avere grosse capacità di contenimento. La schiuma che viene eliminata di continuo è tanto più abbondante quanto più nell’acqua sono presenti sostanze organiche quali aminoacidi, proteine, lipidi ecc. ma senza nessuna distinzione dalle sostanze nutrienti utili, quindi lo schiumatoio se sempre in funzione impoverisce l’acqua anche di preziosi elementi. Per i motivi sopraelencati le case proponitrici di vari metodi per il perfetto funzionamento dei coralli sottolineano sempre di immettere nell’acquario un costante approvvigionamento di oligoelementi e bioelementi onde evitare un impoverimento generico dell’acquario. Per chi inizia l’acquario marino d'invertebrati sarebbe opportuno partire con una vasca piu’ semplice da un punto di vista gestionale e schiumarla a periodi alterni onde evitare di somministrate troppi “integratori” di difficile gestione per il neofita. Detto ciò sono molto contento di questo ritorno alla produzione di “massa” di questo apparecchio da parte delle altre aziende che per decenni avevano perso di vista l'indispensabile necessità dello schiumatoio nell’acquario (in alcuni casi utili anche in acquari d'acqua dolce). ...segue»

Acquari MGA©