Il reattore di calcio

Il reattore di calcio ha come struttura fisica una colonna di contatto dove una pompa garantisce lo scambio con l’acquario dell'acqua arricchita di calcio e carbonati. L'acqua nel reattore viene resa acida dall'anidride carbonica immessa nel suo interno e una pompa supplementare si occupa di miscelare in ricircolo l’acqua nel reattore uniformandone il valore del pH. La struttura del reattore di calcio incide con il quantitativo “d'acqua calcarea” producibile, più è capiente il reattore e più acqua avrete a disposizione senza che si saturi di calcio e carbonato di calcio. Per i precedenti motivi è molto importante affidare l’acquisto di questo indispensabile apparecchio verso un modello di marca affidabile. Il processo di per sè è semplice, l'acqua arricchita di CO2 diventata acida e “corrode” i materiali calcarei (CaCO3) rendendo disponibile il calcio e il carbonato di calcio per i coralli e la durezza carbonatica. Un'attenzione particolare va posta al materiale che viene sottoposto a simile trattamento, il materiale calcareo è un legante per tutto ciò che di chimico è presente in acqua nel momento della sua formazione, quindi disciolto il calcio le sostanze ad esso collegate diventano disponibili in acqua sia che esse siano utili o dannose. E’ sempre meglio approvvigionarsi di aragonite pura e\o ghiaie coralline già testate dal mercato acquariofilo, altrimenti occorre testare il materiale a disposizione prelevando un campione d’acqua all’uscita del reattore e portandola ad analizzare nei laboratori chimici, ovviamente il tutto prima di immetterla in acquario, ma è un inutile complicazione in quanto ad oggi si trova dell'ottima aragonite in commercio per uso acquariologico purissima. ...segue»

Acquari MGA©