Le Piante d’acquario, terza parte

Le regole che stiamo apprendendo da questo articolo ci evidenziano come in acquario non ci sono compromessi, se io ho un acquario di 80 L con 5 piante e il CO2 e decido di limitare il movimento d’acqua a vantaggio della preservazione del CO2 in acqua corro il rischio di non avere ossigeno a sufficienza per la preziosa flora batterica del filtro e per i pesci, le regole descritte sopra sono valide solo in un acquario cosiddetto “olandese” dove il grande contenuto di piante alimentate con il giusto contenuto di CO2 producono il giusto quantitativo di ossigeno in acqua. Come fate a sapere se i vostri valori dell'acquario sono corretti? semplice, fate i test di CO2 e di ossigeno. Proseguiamo dicendo che in un acqua “tenera” si avrà meno bisogno di somministrare CO2 che in un acqua dura (In linea di massima 20-30 mg/L di CO2 sono ideali per la maggior parte delle piante acquatiche, salvo eccezioni); tuttavia non si puo’ portare un acquario al di sotto di 4-6° di KH in quanto si crea un ambiente instabile di pH creando delle oscillazioni molto pericolose con conseguenze mortali per molti pesci, piante e per la preziosa flora batterica del filtro. In commercio si trovano dei titolatori (Test) di pH permanenti spacciati per misuratori di CO2 e questo trae in inganno, come potete dedurre dalla tabella di comparazione se io ho un acquario con un KH molto alto la titolazione attraverso il pH segnalerà OK con un contenuto di CO2 pressoché tossico, quindi optate sempre per un incrocio tra misurazione di KH con il pH. Alcune case producono il test del CO2 vero e proprio che vi darà l’esatta concentrazione in mg\L che è quella che vi occorre. Voglio spendere due righe riguardo ad un impianto di CO2 che in Italia è sottovalutato, che è completamente elettronico senza bombola, questa tipologia di impianti è invece molto valida, sfruttando il principio dell’elettrolisi stimolano una piastra di carbonio a legare la sua molecola (C) a due molecole di O prese dall’Acqua (H2O) formando cosi’ il CO2 e liberando nell’aria l’idrogeno (H).
...segue»

Acquari MGA©