Pesci d'acquario "ibridi", sesta ed ultima parte

Quindi, quali sono i requisiti per la cura dei Flowerhorn per l’acquariofilo che vuole avere a che fare con questi pesci? Il principale requisito è lo spazio, e anche molto. Pensate a una grandezza di un acquario e raddoppiatela (500 litri e oltre), poiché i Ciclidi hanno bisogno di grandi spazi, a dir poco. È anche possibile che un solo esemplare di Flowerhorn abbia bisogno di un acquario tutto per sé. Inoltre, l’istinto che molti Ciclidi hanno di risolvere il problema del “sovraffollamento” sterminando la concorrenza, nei Flowerhorn è amplificato, a volte fino a livelli spaventosi, e l’acquariofilo deve essere ben preparato alla reale possibilità che il gigante acquario che ospitava diverse specie, tra cui un Flowerhorn, potrebbe diventare un acquario di una specie sola, il Flowerhorn, tra l’altro con un finale grottesco. Inoltre, è anche possibile che solo due Flowerhorn, un maschio e una femmina, siano in grado di vivere nella stessa vasca senza attaccarsi l’un l’altro solo se separati da un divisore molto robusto. Le decorazioni per un acquario di Flowerhorn sono simili a quelle che si usano per gli esemplari di Ciclidi grandi, sempre che il Flowerhorn non si dimostri completamente intollerante a qualunque altro pesce nell’acquario. Il modo più sicuro per assicurarsi che non si sfoci in una tragedia, è quello di presumere che il pesce voglia l’esclusiva sull’intero acquario e usare poi decorazioni resistenti sullo stile di quelle usate per gli altri grandi Ciclidi, difficili da rompere. L’acquariofilo esperto sa anche che è importante proteggere i supporti tecnologici per la vita nell’acquario come il sistema di riscaldamento, per evitare che il Flowerhorn lo mordi o lo butti fuori dall’acquario pensando che sia divertente. Anche il nutrimento potrebbe creare dei problemi. Un pasto sostanzioso potrebbe essere divorato voracemente e il maggior problema che l’acquariofilo deve risolvere è quello di limitare l’appetito del pesce, così da non sovraccaricare il filtraggio. Dovrebbe essere ovvio che un esemplare da 30 o più cm con un grande appetito richieda una filtrazione di alta qualità in aggiunta ad una grossa quantità d’acqua nella quale vivere. Cosa dire sull’allevamento? Ebbene, l’acquariofilo che acquista un Flowerhorn maschio e uno femmina potrebbe trovarlo interessante. Tuttavia, un divisore iniziale tra i due esemplari potrebbe diventare fisso, poiché c’è la possibilità che la loro riproduzione avvenga solo tramite il separatore, evitando che l’atto riproduttivo diventi un’ atto violento. Alcuni acquariofili, visto l’alto costo dei loro pesci, potrebbero pensare che riprodurre avannotti di Flowerhorn sia un’impresa proficua, ma date le complicazioni nella riproduzione in grande scala un sogno come questo potrebbe rivelarsi irrealizzabile. Questa impresa potrebbe risultare un costoso investimento che richiederebbe un duro lavoro, poiché gli avannotti hanno bisogno di varie vasche di accrescimento, per evitare che si uccidano tra di loro specialmente se di taglie diverse in vasche piccole e di comunità. Home»

Acquari MGA©