Una guida all’acquisto di pesci d'acquario sani, seconda parte

Ad ogni modo, diffidate dei commenti irrilevanti; solo perché un negozio è grande e ha una vasta gamma di pesci, non vuol dire che faccia un buon lavoro nella loro cura, anzi è più probabile che siano trascurati. Dopo aver optato per uno o più punti vendita, il passo successivo è osservare gli esemplari che vendono. I pesci sono malati? Alcuni di loro appaiono svogliati o hanno una scarsa colorazione? Stanno facendo quello che ci si aspetta che facciano? della conoscenza di base potrebbe essere molto utile in questo caso. Ad esempio, sapere cosa ci si dovrebbe aspettare da una certa specie renderebbe la valutazione della salute dei pesci presenti in un negozio molto facile, così come non conscere il tipico comportamento di un pesce renderebbe difficile il suo giudizio. Inoltre, alcuni segni fisici esteriori sono praticamente inconfondibili, parassiti ben visibili o strani comportamenti sono sicuramente segnali che quel pesce non è acquistabile. Nuotare sottosopra o in circolo, problemi di galleggiamento, nervosismo estremo, scontri con le decorazioni o le pareti della vasca e ferite visibili sono quasi sempre degli avvertimenti da tenere in conto per un potenziale acquirente. E’ sempre una buona misura precauzionale astenersi dal comprare pesci che sono nella stessa vasca di esemplari malati. A volte, un acquario “malato” sembra diventare sano con il passare del tempo, alcuni pesci che prima non potevano essere acquistati ora appaiono in buona forma, può sembrare qualcosa di positivo, ma in questo caso è sempre meglio fare attenzione. Su di un pesce i sintomi esterni di una malattia possono scomparire, ma possono ancora essere presenti problemi interni che riemergeranno da un momento all’altro. È consigliabile prima di acquistare pesci curati di aspettare almeno 4 settimane dalla scomparsa dei problemi presenti nell'acquario e aspettare anche di più è ancora meglio ...segue»

Acquari MGA©